IN OCCASIONE DI #OPENFACTORY2017

Domenica 26 novembre verrà proposta ai visitatori la Simulazione Gear Factory.

Open Factory 2017_l

Domenica 26 novembre Considi proporrà ai visitatori la Simulazione Gear Factory, un laboratorio di tecnologie 4.0 per vedere come funziona una fabbrica digitalizzata.

Alle 17.00 la presentazione del libro di Fabrizio Onida “L’Industria intelligente. Per una politica di specializzazione efficace” (Università Bocconi Editore).

Ne discutono con l’autore Filippo Girardi, Presidente di Midac Batteries, Massimo Giordan, CTO di Rawfish, Luciano Miotto, Presidente di Imesa e Gianni dal Pozzo, Ad Considi.

 Come cambieranno le aziende con la digitalizzazione completa dei processi produttivi?  Considi, in occasione della giornata di #OpenFactory,  opening di turismo industriale e manifatturiero delle Venezie promosso  da ItalyPost, offrirà ai suoi visitatori un’occasione unica per vedere all’opera un laboratorio di tecnologie 4.0 in cui i processi produttivi sono completamente digitalizzati.  Domenica 26 novembre dalle 15.00 in Considi sarà infatti possibile fare un salto nel futuro del nostro manifatturiero, partecipando ad un workshop in cui si apprenderanno i concetti dell’ergonomia, del bilanciamento delle fasi, della rimozione delle attività a non valore aggiunto e più in generale i principi dell’organizzazione snella. Un vero e proprio laboratorio delle tecnologie 4.0 che ha l’obiettivo di applicare e testare nel concreto la completa digitalizzazione dei processi produttivi.

E per restare in tema sul futuro del nostro manifatturiero, alle 17 Fabrizio Onida, professore emerito dell’Università Bocconi di Milano, presenterà il suo ultimo libro “L’Industria intelligente. Per una politica di specializzazione efficace” (Università Bocconi Editore).  Ne discuteranno con l’autore Filippo Girardi, Presidente di Midac BatteriesMassimo Giordan, CTO di RawfishLuciano Miotto, Presidente di Imesa e Gianni dal Pozzo, Ad Considi. Modera Roberta Paolini, giornalista.

Nel decennio 2005-2015, segnato dalla crisi post-2007, l’Italia ha registrato una caduta del PIL reale inferiore solo a quella della Grecia, e, se consideriamo l’intero ventennio 1995-2015, la crescita più modesta dell’area europea, inferiore perfino a quella della Grecia. La debole ripresa del PIL dal 2014 al 2016 ha visto l’Italia nettamente in ritardo rispetto a Germania e Francia e anche rispetto al sorprendente rimbalzo della Spagna. Nel suo libro il professor Onida cerca di delineare i contorni di una politica industriale che abbia al suo centro l’accelerazione innovativa delle imprese. Perché è urgente una mobilitazione collettiva per accelerare l’evoluzione del nostro sistema produttivo (manifattura e servizi) verso contenuti a maggior valore aggiunto. Altrimenti il nostro Paese rimarrà il fanalino di coda.

La partecipazione agli eventi è libera, ma è richiesta la registrazione sul sito www.open-factory.it alla pagina dedicata a Considi.

Per ulteriori informazioni scrivete a info@considi.it