Gear Factory

La Gear Factory è un laboratorio di apprendimento dove in due giorni si simula il percorso di Lean Transformation che un’azienda manifatturiera svolge normalmente nell’arco di 12/24 mesi in una vera e propria fabbrica. Al raggiungimento della trasformazione lean, propedeutica per raggiungere lo stadio 4.0, i partecipanti trasformano la Gear Factory in fabbrica intelligente, smart factory, applicando le 9 tecnologie che costituiscono i paradigmi dell’Industry 4.0.

Grazie alla metodologia formativa altamente esperienziale che utilizza mini stazioni di lavoro per produrre motori elettrici, i partecipanti guidano la trasformazione dell’azienda secondo le logiche Lean, imparando a gestire i principali processi nel rispetto di tempi, costi e qualità richiesti dal mercato e applicando nel concreto gli strumenti metodologici più appropriati alle diverse situazioni.

Il percorso di Lean Transformation è simulato in 4 round, divisi in due giornate. I partecipanti possono toccare con mano come in aziende organizzate in modo tradizionale, con isole di produzione e dal layout non sempre ottimizzato, si possano nascondere i 7 sprechi tipici della metodologia lean: tempi d’attesa, scorte, movimentazioni di materiali, sovrapproduzione, ecc.
I partecipanti imparano a misurare e analizzare i dati raccolti utilizzando metodi e strumenti tipici della Lean Thinking come la spaghetti chart e la value stream map con l’obiettivo di riprogettare i round successivi e mettere a flusso i processi produttivi ed informativi.

Duranti i diversi round si implementa il miglioramento continuo lavorando in team:

  • si conoscono ed implementano strumenti via via più sofisticati come la yamazumi char
  • si applicano i tools metodologici più appropriati alle diverse situazioni critiche
  • si ragiona sulla gestione delle scorte applicando kanban, supermarket, gestione a vista
  • si affrontano tematiche come l’ergonomia e tempi&metodi

Nell’ultimo round la fabbrica diventata lean viene vestita di tecnologia per concludere la trasformazione in smart factory nell’ottica di digitalizzare i processi già migliorati nei round precedenti. In particolare, i partecipanti possono sperimentare alcune applicazioni come, ad esempio:

  • Dichiarazione automatica degli avanzamenti di produzione
  • Calcolo in real time delle prestazioni della fabbrica
  • Visualizzazione delle informazioni di supporto al montaggio
  • Controllo dei parametri con tecnologie wearable
  • Logistica interna autonoma