Società 5.0, Considi porta a Padova tre case history aziendali

14 Marzo 2024
·
  • Biciclette Bianchi, i sistemi di saldatura della padovana Leas, la meccanica di precisione della vicentina Mec Service al centro dell’incontro di martedì scorso al Le Village di Crédit Agricole
  • Tre storie aziendali in sintonia con i principi che Considi racconta nel volume “Nuove tecnologie. Nuova civiltà. Verso una società 5.0”, recentemente pubblicato da Este libri

Grisignano di Zocco (VI), 13 marzo 2024 – Un filo rosso lega l’idea di impresa e di società che fu di Adriano Olivetti alla sigla, di origine nipponica, «Società 5.0». È l’idea che le organizzazioni si possano organizzare in vista di obiettivi comuni, che fanno il bene delle persone oltre che dei bilanci aziendali. Dipendenti, shareholder, stakeholder: nell’ecosistema dei distretti, come è il Nordest, viene persino più facile capire questa impostazione. Fabio Cappellozza e Gianni Dal Pozzo, rispettivamente presidente e AD di Considi SpA Società Benefit, e Attilio Giuliani, partner della società vicentina, hanno scritto a sei mani un volume sul tema, “Nuove tecnologie. Nuova civiltà. Verso una società 5.0” per i tipi di Este libri, nel 2023. Dall’impresa al tessuto sociale: su questo impianto teorico pensato per manager e giovani imprenditori, si innestano le testimonianze di tre aziende che, con la consulenza di Considi, hanno iniziato a mettere in pratica i principi di Industria 5.0.

Considi, perciò, ha portato a Padova, nella sede di Le Village, incubatore di start up che Crédit Agricole ha aperto in zona Stanga, Carlo Pellegrino, fondatore e Ad della vicentina Mec Service di Trissino, azienda specializzata nella produzione di componenti industriali customizzati in acciaio inox, di forma tubolare o cilindrica; Francesco Giuliano, chief operating officer dell’iconico brand di biciclette Bianchi, nel Bergamasco, e, infine, Marzio Rossi, AD della padovana LEAS di San Giorgio in Bosco, che opera da 50 anni nel campo della saldatura e dell'automazione industriale.

Bianchi e Leas hanno fondato due “academy” per formare il personale di cui hanno bisogno per operare sul mercato. Bianchi, inoltre, ha scelto il reshoring per la sua produzione e ha visto abbassarsi di cinque anni l’età media dei suoi dipendenti. Entrambe le aziende hanno ripensato completamente le linee di lavorazione in base a tecnologie ergonomiche d’avanguardia e di sostenibilità energetica. Non da ultimo, come ha sottolineato Pellegrino di Mec Service, la qualità dei rapporti all’interno dell’azienda, il rispetto tra gerenza e dipendenti, che è il clima per coltivare la permanenza in azienda, che una volta si chiamava «carriera». Tessere di un mosaico chiamato competitività, che ha preso forma nel Piano transizione 5.0 del Mimit. Perché, se i pilastri di Società 5.0 sono condivisibili dal punto di vista di qualsiasi governo occidentale, come hanno ricordato Fabio Cappellozza e Gianni Dal Pozzo, occorre poi un quadro normativo che renda certi gli investimenti per arrivare al bene comune.

logo considi grigio
Il nostro obiettivo è aiutare ad incrementare la competitività aziendale grazie ad una strategia industriale che prende vita dall’alta formazione Lean, dall’eccellenza operativa, dall’innovazione digitale e di prodotto. Un percorso di crescita sostenibile chei beneficia delle nuove opportunità tecnologiche dell’Industria 4.0.
Via A. De Gasperi, 63
36040 Grisignano di Zocco (VI)
Via San Martino, 7
20122 Milano (MI)
Corso Martiri della Libertà, 3
25122 Brescia (BS)
youtube icona azzurrafacebook icona azzurralinkedin icona azzurratweetter icona azzurra
CONSIDI S.P.A. (SOCIETÀ BENEFIT) | Via Alcide De Gasperi n.63 - 36040 Grisignano di Zocco (VI)
C.F./P.IVA 03948220284 | Capitale Sociale: 1.000.000 euro i.v. | Iscritta al registro delle imprese di Vicenza numero REA VI-307565
crossmenu